Ask Me Anything con Burza – Tutte le novità in arrivo su Gwent

Danilo "Laeviathan" Pasquale

Danilo "Laeviathan" Pasquale
Community

Ask Me Anything con Burza – Tutte le novità in arrivo su Gwent

Intro

In occasione del 14 marzo, giornata internazionale dell’ AMA (Ask Me Anything), Paweł Burza, Community Manager di CD Projekt Red ha offerto la propria disponibilà alla community di Gwent per una sessione di AMA in una sezione dedicata sul forum inglese di CDPR per rispondere ad alcune domande sulle tematiche più scottanti sul futuro di Gwent.

Purtroppo questa volta Burza non ha voluto sbottonarsi troppo per quanto riguarda i leak, ma vi riportiamo di seguito le notizie più importanti che sono emerse da questo AMA.

 

Meccaniche di Gioco

  • Il Coinflip (lancio della moneta) ad oggi rimane forse la problematica maggiore che affligge il gioco, in quanto influisce in maniera piuttosto incisiva sull’andamento di una partita, tanto che nei contesti torneistici sono state imposte delle regole per alternare il numero di partite giocate a coinflip perso e vinto. Stando a quanto afferma Burza, attualmente sarebbe in fase di test una delle possibili soluzioni alla problematica: il team di bilanciamento ha pensato di aggiungere particolari attributi ad ogni leader di fazione che andrebbero ad incidere in maniera diretta sulla vittoria del coinflip ( qualcosa di simile alla statistica “Iniziativa” presente nei giochi di ruolo ), ma a quanto pare ci sarebbe ancora molta strada da fare per bilanciare questa statistica in maniera corretta.
  • Gli sviluppatori stanno lavorando al fix di alcuni bug che affliggono il mulligan approfondimento QUI.
  • Alla domanda relativa all’esistenza di Pity Timers in Gwent sia per quanto riguarda il coinflip, che per quanto riguarda l’apertura di kegs, Burza ha risposto con un secco “Non esistono Pity Timers in Gwent“.

    Con il termine Pity Timer si intende una sorta di contatore interno al gioco che determina un dato avvenimento al suo scadere. Inoltre, più ci si avvicina al pity timer e più le probabilità che l’avvenimento accada aumentano (e al contrario, se l’avvenimento è appena accaduto, le probabilità che l’evento si verifichi di nuovo sono piuttosto ridotte). Per fare un esempio pratico, se il pity timer per l’ottenimento di una carta leggendaria fosse fissato a 30, ciò significherebbe che 29 è il numero massimo di keg che è possibile aprire senza trovare una carta leggendaria e il 30° keg conterrebbe una carta leggendaria assicurata. Subito dopo aver sbustato la carta leggendaria, le probabilità di sbustarne un’altra sarebbero estremamente ridotte, ma aumenterebbero esponenzialmente con l’avvicinarsi al Pity Timer.

  • Al momento il team di Card Designers di CDPR si sta occupando del progetto “Identità di Fazione“, che si prefissa lo scopo di bilanciare ogni fazione in modo che ognuna abbia almeno 3 archetipi giocabili. Inoltre, alcune delle carte meno giocate di ciascuna fazione subiranno un drastico rework per renderle utilizzabili.
  • Per quanto riguarda l’abilità Create (Crea), alcune delle carte saranno reworkate, mentre altre resteranno invariate, ma saranno limitate alla sola modalità Arena, e non sarà più possibile giocarle in modalità Classificata e Pro Ladder.
  • CDPR ritiene che il titolo di Grand Master sia troppo facile da raggiungere ora e che dovrebbe essere più difficile da raggiungere (ma non impossibile).
  • Gli sviluppatori non considerano un problema il Dry-Passing in quanto chi drypassa sostanzialmente regala la vittoria di un round all’avversario, e deve comunque ancora vincere 2 round per aggiudicarsi la partita.

    Il drypass è una tattica che consiste nel passare un round senza giocare nulla in modo da guadagnare vantaggio carte rispetto all’avversario.

  • Le CA Spies (Spie che forniscono Vantaggio Carte) sono difficili da gestire, tanto che i card designers hanno pensato perfino di rimuoverle completamente dal gioco, ma prima di prendere decisioni così drastiche vogliono cercare una soluzione al problema del coinflip.
  • Secondo gli sviluppatori, Wardancer (Danzatrice di Guerra) è una carta problematica, anche se attualmente non riescono ad effettuare un rework corretto, attribuendogli una abilità appropriata.
  • Dun Banner (Stendardo Grigio) invece non risulta una carta problematica in quanto è possibile giocarci attorno.

 

Curiosità

  • Burza è un grande fan di Valentino Rossi e lo vede come un modello positivo sia in pista che nella vita, tanto che il suo nickname in Gwent Burza46 è ispirato proprio a lui!
  • I Personaggi femminili preferiti da Burza sono Mandrake e Yennefer (Neutrali), Coral (Skellige), Brewess: Ritual (Mostri), Shani (Regni Settentrionali) Yennefer (Nilfgaard) e Toruviel (Scoia’tael)
  • Il colore preferito di Burza è il Giallo.
  • Burza afferma che JJPasak non verrà sbannato finché non si scuserà pubblicamente, in quanto CDPR adotta lo stesso atteggiamento verso tutti i giocatori senza alcuna eccezione.
  • 6 animatori si occupano delle animazioni delle carte premium.
  • Mateusz Tomaszkiewicz è il Direttore Progettista Narrativo e si occupa di sviluppare l’idea per le nuove carte. Successivamente passa il concept della carta agli illustratori, che si occupano dell’effettiva trasposizione dell’idea su tela.
  • In futuro saranno introdotte altre carte ispirate agli sviluppatori.

 

Feature in game

  • Non sarà introdotta la modalità spectate entro l’anno corrente.
  • La possibilità di importare e condividere mazzi è “nei radar” della CDPR e in futuro potrebbe essere implementata.
  • Attualmente non è pianificata l’inclusione di un tracker in game.
  • PC, PS4 e Xbox One sono le versioni su cui gli sviluppatori si stanno concentrando al momento, in quanto per ora la versione mobile non è una priorità, ma non è da escludere che in futuro possa venire sviluppata anche una versione per dispositivi mobili.
  • Il Cinese Tradizionale sarà aggiunto alle lingue disponibili su Gwent entro breve.
  • il Crossplay fra giocatori PS4 e PC al momento non può essere implementato per limiti tecnici che non dipendono da CDPR, ma in futuro chissà…
  • In futuro potremmo veder sbarcare su Gwent una modalità torneo e una modalità 2v2.
  • Per il momento CDPR non ha interesse a rilasciare Gwent su Linux (probabilmente il bacino di utenza è troppo ristretto).
  • Almeno per il momento, gli sviluppatori non sono intenzionati a riportare in gioco le carte “trittiche”con 3 differenti illustrazioni.
  • In futuro potremmo vedere un Server separato da quello principale (come il PTR), ma dedicato ai nostalgici e basato sull’ultima patch della closed beta.
  • Quando un numero maggiore di giocatori avrà raggiunto il livello 100, molto probabilmente verrà innalzato il level cap.
  • Per il momento il team di sviluppo non sembra interessato a riportare in gioco la carta Quen.

 

Miglioramenti Grafici e Audio

  • Alcune delle carte rilasciate con l’aggiornamento di Solstizio d’Inverno ancora non sono dotate di un’animazione premium, ma Burza ci assicura che per Aprile tutte le carte disporranno di una versione animata.
  • Il team di sviluppo sta lavorando per migliorare l’IA, l’interfaccia grafica e dei nuovi design per la board, probabilmente specifici in base alla fazione che si sta utilizzando o quella contro cui si sta giocando.
  • A breve saranno aggiunti nuovi suoni di ingresso in campo per molte carte.

 

 

Leaks (quelli che piacciono a noi)

  • Il team di CDPR punta a una Release ufficiale di Gwent (uscita dalla beta) entro il 2018.
  • La prossima patch sarà incentrata esclusivamente sui bugfix e fino all’uscita della prossima espansione non saranno rilasciate nuove carte.
  • Gli sviluppatori sono già al lavoro sulla prossima espansione, che includerà moltissime carte tra cui Vampiri, Driadi e nuove unità Ambush (Imboscata).
  • Probabilmente saranno aggiunti più personaggi femminili per la fazione Nilfgaard (attualmente ce ne sono solo 7).
  • Nello store potrebbero essere aggiunti molto presto i cosiddetti “vanity items“, elementi estetici come avatar, bordini ecc…
  • Thronebreaker sarà disponibile entro quest’anno. Il progetto sta procedendo piuttosto bene e il nostro Community Manager di fiducia ci assicura che appena saranno pronti, ci mostreranno qualcosa di concreto.
  • Oltre all’attesissimo Thronebreaker, l’idea di CDPR è di sviluppare una campagna single player per ogni fazione
  • Per il momento non sono pianificati ulteriori eventi in stile “Festival della Birra di Mahakam” e “Saovine: Festa dei Morti”, in quanto gli sviluppatori stanno concentrando i loro sforzi per rendere disponibile Thronebreaker il più presto possibile.
  • Molto probabilmente in concomitanza con l’uscita della prossima espansione ci saranno forti sconti e magari anche kegs premium.
  • Nuova Fazione: alla domanda di un utente che scherzando chiedeva se il colore della nuova fazione fosse il Giallo, Burza ha risposto che certamente non si tratterà di Touissant, in quanto il Ducato di Touissant fa parte dell’impero Nilfgaard e che il colore della nuova fazione è più su una tonalità di rosso, annunciando inoltre che il Leader di questa fazione sarà un personaggio davvero spietato.

 

Per chi volesse leggere l’AMA completo in inglese, può trovarlo QUI.

 

Conclusione

Tante sono le novità all’orizzonte, ma il coinflip per il momento continua a rimanere fra i problemi centrali del gioco e speriamo che presto venga trovata una soluzione. Sarebbe effettivamente interessante vedere se la nuova statistica Iniziativa fosse in grado di bilanciare la situazione e rivalarsi funzionale allo scopo prefissato.

Al momento CDPR ha messo tantissima carne al fuoco, tra espansioni, avventure single-player e tanto altro, ma siamo fiduciosi sul futuro di Gwent e sull’ottimo lavoro che stanno svolgendo gli sviluppatori della Software House Polacca.

 

 

INFO:

Gwent Card Tracker: utilissimo tool che vi aiuta a calcolare il vostro win rate, a contare le carte che sono state giocate dall’avversario e quelle rimaste nel vostro deck;
Gwentdb e Gwentify: sono i 2 maggiori siti in cui trovare le liste dei mazzi più performanti in meta aggiornati costantemente dai Pro.

Nickname gog.com : LINK

 

Gwent-Page-Sito-Copertina

RELATED NEWS